Jersey Shore acchiappa 1milione di spettatori su facebook

Da next tv

Jersey Shore è stato a mani basse il reality di maggior successo dell’estate televisiva USA. Giunto alla sua seconda edizione, a dispetto delle polemiche per gli stereotipi razziali (sugli italo-americani peraltro) e per la sostanziale idiozia dei suoi protagonisti, è diventato il programma #1 in assoluto nella fascia demografica 12/34 anni. In un evento più unico che raro,Jersey Shore ha quasi quadruplicato gli spettatori tra la prima puntata della serie inaugurale e l’ultima puntata della seconda stagione, risollevando gli ascolti di MTV fino al loro record triennale.

Ma poiché nel business televisivo il successo è volatile ed effimero, per fidelizzare il pubblico della serie MTV ha lanciato a Settembre su Facebook l’applicazione di gaming Jersey Shore. Il gioco è il primo frutto dell’acquisizione estiva da parte di MTV della software house Social Express, specializzata in intrattenimento ludico per le platee dei social network (il settore attualmente dominato da Zynga, ovvero FarmvilleMafia Wars eTexas Hold‘em).

Come i blogger avevano subito profetizzato, le nuove risorse tecnologiche sono state immediatamente impiegate, sotto il marchio MTVN Social Gaming, per lanciare un browser game dedicato a Jersey Shore. E subito è stato centro, ingresso istantaneo nella classifica dei giochi emergenti per Facebook. Quasi 1 milione di utenti attivi al mese, con la progressione che potete osservare nel grafico in testa all’articolo.

Ibrido tra un gioco di ruolo e un titolo di forsennato combattimento alla Street Fighter, la versione Facebook game di Jersey Shore enfatizza due aspetti: personalizzazione degli avatar e demenzialità sia nelle dinamiche di lotta che nel pittoresco recupero dei punti-energia. Entrambe caratteristiche attraenti per il target adolescenziale e talora ossessivo a cui si rivolge lo show, interessato al gioco per poter “impersonare” i suoi idoli televisivi e ritrovare anche su Facebook, nelle situazioni e nelle frequenti citazioni, quella dose di assurdo e sopra-le-righe che costituisce la cifra stilistica del programma.

Così le tre attività più popolari nel cast di Jersey Shore – smazzarsi in palestra, abbronzarsi e aspettare seminudi che la lavatrice faccia il suo dovere – tornano sputate identiche anche nel gioco, al pari naturalmente dei capi d’abbigliamento, altro tema di eterna discussione tra gli aficionados su forum e social.

Lampanti dunque i pro dell’esperimento: estendere ad libitum l’esperienza Jersey Shore per chi è già seguace. Non mancano tuttavia i contro. Visti i tempi ristretti di sviluppo, l’applicazione è basica. Il suo game play troppo semplice per poter far proseliti al di là della base utenti naturale della trasmissione. Non a caso il numero di giocatori instancabili, quelli attivi tutti i giorni, non supera il 10% del totale giocatori mensili. Farmville è ben altrimenti addittivo, quasi il 40% degli iscritti al gioco ci passa sopra il suo tempo tutti i giorni.

Sotto questo profilo, MTVN Social Gaming non ha ancora trovato una reale soluzione per invertire l’emorragia di spettatori televisivi ricatturandone di nuovi dai social media; ha però individuato tecniche brillanti per entrare nei profili Facebook di chi è ancora un suo spettatore, e non si può non ritenere un significativo valore aggiunto nel calcolare il ritorno dell’investimento.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...