Marketing virale su Next-tv

Per una studentessa di Organizzazione e marketing come me non può non far piacere leggere questo articolo, che parla di come il marketing virale usi (o sfrutti) Yoo tube e le sue mille applicazioni..potrebbe essere lo spunto per una ottima e innovativa tesi!!!!

Da Next-tv

Da quando i tedeschi della Tipp-Ex, con il loro sbianchettante che distrugge la Quarta Parete di YouTube, hanno convinto 13 milioni di persone a interagire per minuti, e a volte ore, con la geniale pubblicità del Cacciatore che Uccide un Orso, qualsiasi accenno a campagne promozionali virali che implichino l’uso di tecniche interattive dentro YouTube fa salivare le grandi aziende. Se poi la campagna viene inserita all’interno di una branded webseries, altra parolina divenuta improvvisamente magica nel mondo dell’advertising, qualsiasi appeal delle inserzioni televisive lineari viene a cadere.

È quello che è avvenuto negli uffici marketing della Axe, gruppo Unilever, alcuni mesi fa, dopo aver sperimentato con successo i meccanismi della pubblicità virale lo scorso inverno con l’ironico ciclo di spot Clean Your Balls (Pulisci le tue Palle… ma non sono quelle a cui state pensando!).

Per lanciare la nuova linea di shampoo Virtual Hair, la Axe si è rivolta ai pionieri nell’uso delle Annotazioni su YouTube: il trio comico Chad, Matt e Rob. Con le Annotazioni è possibile riprodurre durante lo streaming quelle formule di percorso a risposta multipla tipiche dei libri-game: scegli A per proseguire con un finale, scegli B per proseguire con il finale alternativo e via dicendo.

Chad, Matt e Rob, consumatori attori di numerosi cortometraggi tradizionali, hanno già all’attivo video da milioni di views basati sul concetto, come The Birthday Party e The Time Machine. In totale il loro canale YouTube ha superato 40 milioni di visualizzazioni.

Per integrare in marchio Axe nella loro ultima creazione, The Teleporter, i tre hanno scritto un’avventura con tanto di alieni alla conquista del mondo. I malefici extraterrestri entrano in scena quando nel party a sorpresa organizzato da Matt e Rob, pulullante di fanciulle in generose scollature, piomba un affannato Chad carico di “benzina”. In realtà si tratta di confezioni di shampoo Axe, e il loro impiego contro i robot alieni serve a far scattare – tramite appunto le Annotazioni – la selezione da parte degli spettatori di 3 opzioni; ciascuna apre nella finestra del browser un differente finale.

Qui a seguire abbiamo embeddato la parte centrale del Teletrasporto di Chad, Matt e Rob e la trama alternativa dello shampoo verde, che proietta i nostri maldestri eroi sul motoscafo di una coppietta di fidanzatini intenti a tubare.


Dopo un avvio soft per una decina di giorni sul canale YouTube della Axe e naturalmente sulle destinazioni web di Chad, Matt e Rob, senza battage e lavoro di PR intorno, The Teleporter ha accumulato citazioni ovunque sui blog specializzati in marketing non convenzionale e diverse centinaia di migliaia di web views. Nei prossimi giorni partirà la campagna usuale, con l’acquisto di spazi pagati sulle principali piattaforme di video sharing e sui social network.

Difficile immaginare come gli inserzionisti possano tornare indietro dopo l’accelerata evoluzione dei messaggi commerciali su YouTube dal 2009 in avanti. Difficile dunque anche immaginare come potranno fare a meno di device funzionali e adeguati (leggi: Internet TV) alla veicolazione di questi messaggi interattivi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...