SMW: Start Up Lab

Da Next-tv

Parte in maniera istituzionale l’ultima giornata della Social Media Week di Roma: alle 10 l’appuntamento è a Palazzo Chigi per parlare di Start Up, quel processo spontaneo di iniziazione all’impresa.

Ospiti dell’evento sono stati Alberto Oretti di Mind the Bridge, Fabrizio Capobianco di Funambol, Edoardo Montefusco Direttore di RDS e due ospiti internazionali:  Alexis Ohania di Reddit e  Carlos Eduardo Espinal di Seedcamp ; è intervenuta inoltre  il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni.

Prima di iniziare la discussione, Marco Montemagni ha voluto ringraziare sentitamente le istituzioni che hanno contribuito a realizzare tutta la settimana di incontri: “ Non è una cosa così frequente che un Ministro si adoperi così pienamente per realizzare qualcosa che è assolutamente lontano dalle istituzioni”.

Il concetto basilare di tutta la discussione è stata la volontà di cambiare la mentalità imprenditoriale italiana: sia nelle esperienze italiane, come RDS, sia in quelle straniere, portate non solo dagli ospiti internazionali ma anche da Fabrizio Capobianco (che vive e lavora alla Silicon Valley), un fattore comune è stata la poca paura di mettersi in gioco e soprattutto la poca difficoltà a dire “Posso anche fallire”; “in Italia”, spiega Alberto Oretti, “ogni imprenditore ha la paura di fallire e decide di rimanere impigliato nelle logiche di mercato antiche e di continuare a fare lo stesso lavoro e quindi offrire lo stesso prodotto per sempre; nel resto del mondo non è così, ogni imprenditore sa che dopo un periodo di tempo la sua idea deve passare di mano”.

Interviene il Ministro della Gioventù Giorgia Meloni: “Ringrazio molto tutta l’organizzazione di Social Media Week, che è riuscita a portare un ingente numero di partecipanti ad ogni evento e a dare visibilità a degli argomenti che sono molto sentiti dal mio Ministero. Il progetto di dare ad un ragazzo tutte le opportunità possibili per realizzare la nuova Google”, continua il Ministro, “è una delle tematiche più sentite dal governo: attualmente non solo stiamo lavorando per eliminare il digital divide entro in 2013, ma stiamo stanziando degli investimenti per i giovani imprenditori che decidono di mettersi in gioco. L’unico gap esistente in Italia non è dato dalle idee, che anzi sono molte e di ottima qualità, ma la mancanza di un ecosistema per alimentarle

Alla fine dell’incontro, Alberto Oretti presenta quattro Start Up tutte made in Italy: KONKURY, sistema on line per realizzare e organizzare gare sportive; VOYAGER, un app per Iphone che permette di visualizzare una ricostruzione in 3D dei monumenti storici che stiamo visitando; AVACAR, un network di car pooling per risparmiare carburante e inquinare di meno; GLOSSOM, un social network in cui presentare i propri lavori grafici.

La Social Media week si chiude all’insegna dell’ how to: noi ti diciamo come fare, ora pensa a come realizzare la tua personale impresa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...